Filtro per coltivazione indoor Lissone

Sei di Monza e vuoi sapere qual è il modo migliore per eliminare l’odore indesiderato nella tua grow room? La risposta la puoi trovare nei risultati della ricerca  filtro per coltivazione indoor Lissone.

Filtro per coltivazione indoor Lissone, alcuni consigli utili!

Esistono centinaia di opzioni disponibili sul mercato ma questo non significa che una vale l’altra. Un filtro a carbone ha la funzione primaria di rimuovere le impurità nell’ambiente esterno, fondamentale per la gestione degli odori.

Quando coltivi piante d’appartamento, compresa la cannabis, utilizzerai molto probabilmente fertilizzanti, nutrienti e pesticidi, tra le altre cose. Questa pratica se da un lato può portare effettivamente molti benefici, dall’altra può portare spiacevoli odori. L’odore sgradevole può essere forte e può fuoriuscire dalla grow box. Ecco perché è necessario investire in un buon filtro a carbone.

Oltre alla gestione degli odori, un filtro a carbone aiuta a eliminare i composti che possono causare malattie nelle piante. Attraverso la ventilazione che fornisce, i patogeni presenti nell’aria possono essere tenuti fuori dalla stanza di coltivazione, promuovendo il miglior stato di salute delle piante.

Tipologie di filtri

Filtro per coltivazione indoor LissoneI filtri a carbone vengono prodotti in due modalità: solo filtro carbone oppure filtro a carboni più ventola. Spesso li si trova in commercio in una forma cilindrica. Un filtro a carbone utilizza carbone attivo o semplicemente un carbone che è stato trattato con ossigeno.

Il carbone che si utilizza è altamente poroso e consente un ottimo passaggio di aria. L’aria passando trasporta con sé odori e composti che restano intrappolati nel filtro con un doppio vantaggio: ambiente di coltivazione più sano e zero odori fuori dalla Growbox.

Come scegliere la giusta dimensione del filtro al carbone

Una delle prime cose che devi prendere in considerazione è la dimensione del filtro a carbone. Se è troppo piccolo per la grow room, potrebbe non essere in grado di fornire prestazioni efficaci. Per scegliere la dimensione appropriata bisogna guardare le dimensioni. Moltiplica la lunghezza e la larghezza della Growbox per ottenere l’area. Una volta calcolata l’area, moltiplicare per l’altezza della grow box. Successivamente, avrai il volume totale. Il risultato è il CFM, che ti servirà per individuare la dimensione del filtro.

Come prendersi cura del Filtro per coltivazione indoor Lissone

Per mantenere il filtro al carbone nelle sue condizioni ottimali e per durare più a lungo, ecco alcune delle azioni importanti da mettere in pratica:

  • Per pulire il filtro, tutto quello che devi fare è rimuoverlo dalla grow room. Portalo in uno spazio aperto dove puoi pulirlo facilmente. Scuotilo energicamente per rimuovere lo sporco o la polvere intrappolati. Immergilo in acqua con sapone neutro per circa 15 minuti. Risciacquare e lasciarlo asciugare completamente prima di rimetterlo nella tenda di coltivazione.
  • Devi asciugare il carbone attivo sotto il calore del sole per farlo durare più a lungo.
  • Prima di utilizzare il filtro, è anche necessario averlo prima aspirato. Questo è importante per rimuovere l’eccesso di carbonio prima del suo utilizzo.
  • Quando si raggiunge il limite dichiarato dalla casa produttrice, il filtro va eliminato.

Come installare il filtro al carbone in una grow room

Per essere sicuro di ottenere le migliori prestazioni dal filtro a carbone, ecco cosa devi fare:

  • Rimuovere il filtro a carbone dalla confezione e prepararsi per la sua installazione. Posizionalo sullo scarico, assicurandoti che sia fissato saldamente.
  • Quando si installa il filtro, assicurarsi di collegarlo al lato di aspirazione dello scarico.
  • È necessario creare una tenuta ermetica tra la ventola e il filtro. Se ci sono lacune, non farà un lavoro efficace nella filtrazione.
  • Fornire supporto al filtro per assicurarsi che non cada. Uno dei modi migliori per farlo è usare una corda. Scegli l’altezza desiderata e assicurati che non sia troppo vicino o troppo lontano dalle piante.

Come scegliere il miglior filtro a carbone per Grow Room

Con le tonnellate di opzioni disponibili, ecco alcuni dei fattori più importanti da considerare per essere sicuri di finire con la decisione giusta:

  • Materiale: il materiale principale utilizzato nella costruzione del filtro a carbone è importante non solo in termini di durata, ma anche di prestazioni. I materiali premium possono essere più costosi, ma sicuramente valgono tutti i soldi.
  • Versatilità: se desideri il miglior rapporto qualità-prezzo, scegline uno multifunzionale. Con questo, potresti trarre vantaggio dalla scelta di un prodotto che agisce non solo come filtro a carbone, ma anche come ventilatore in linea o di scarico.
  • Prezzo: si è tentati di scegliere un prodotto a un prezzo economico ma quando le prestazioni non sono buone, aver risparmiato sarà inutile. Sforzati di trovare il perfetto equilibrio tra qualità e costo.
  • Garanzia: questo è importante se vuoi stare tranquillo. Durante il periodo di garanzia, puoi essere certo che sia privo di difetti. Altrimenti, il produttore risponde, assicurandoti il ​​massimo livello di soddisfazione.

Conclusioni

Individuare il filtro giusto per le vostre esigenze è possibile come abbiamo visto. Il nostro consiglio però è quello di avvalersi sempre dell’esperienza di chi da anni coltiva, sperimentando differenti soluzioni. La ricerca filtro per coltivazione indoor Lissone vi ha condotti sino a qui? Speriamo di essere stati utili e aver fatto maggiore chiarezza sui filtri per la coltivazione della cannabis.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*