Aspiratore per coltivazione indoor Monza

Una corretta ventilazione della grow room è importante per una serie di motivi con il servizio Aspiratore per coltivazione indoor Monza, vi spieghiamo quali sono e come tenere sotto controllo gli odori, lo scambio d’aria, la temperatura e l’umidità. 

Aspiratore per coltivazione indoor Monza, ecco dei consigli utili!

Decidere la corretta estrazione può essere semplificato utilizzando i calcoli che trovi di seguito. Lo scopo di questo articolo è semplificare questi calcoli aiutandoti a comprendere meglio la ventilazione della stanza in crescita.

Come dimensionare la ventola di scarico

Nel calcolare la ventola di cui hai bisogno, devi prendere in considerazione la perdita di attrito sui filtri a carbone, l’aumento delle temperature e della CO2, ecc. Il seguente calcolo può essere utilizzato come guida per il dimensionamento di una ventola di estrazione.

Step 1 – Il volume della tua grow room

Innanzitutto è necessario calcolare il volume della grow room. Per calcolare il volume del tuo spazio di crescita, moltiplica:

Lunghezza x Larghezza x Altezza dell’area di crescita.

Ad esempio, una stanza che è:

40cm x 40cm x 80cm avrà un volume di 4.520 piedi cubi.

Passaggio 2: piedi cubi al minuto richiesti

Aspiratore per coltivazione indoor MonzaIl ventilatore dovrebbe essere in grado di scambiare l’aria in una stanza di coltivazione una volta ogni tre minuti, o almeno 20 volte all’ora. Perciò:

4.520 piedi cubi / 3 minuti = 1507 piedi cubi al minuto.

Questo sarà il CFM minimo necessario per lo scambio d’aria nella tua grow room.

La quantità massima di estrazione che dovresti usare cambierà l’aria nella stanza di coltivazione ogni due minuti, o 30 volte all’ora. Usando il calcolo sopra, (1507 CF / 2 minuti = 528 CFM) puoi trovare qual è l’estrazione migliore per il tuo spazio di coltivazione.

Lo stesso principio funziona su qualsiasi spazio di crescita e quando acquisti la ventola di estrazione, puoi vedere quanti CFM estrarrà. Ci sono alcuni altri fattori che dovrebbero essere presi in considerazione.

Passaggio 3: fattori aggiuntivi in caso di aspiratore per coltivazione indoor Monza

Dopo aver calcolato il CFM minimo richiesto per la tua grow room, devono essere considerati i seguenti fattori aggiuntivi:

  • Numero di luci HID: aggiungere il 5% per luce raffreddata ad aria o il 10-15% per luce non raffreddata ad aria
  • CO2: aggiungere il 5% per le stanze con arricchimento di CO2
  • Filtri: un filtro a carbone deve essere utilizzato con il sistema di scarico, per questo aggiungere il 20%
  • La temperatura ambiente: per i climi caldi aggiungere il 25%, per i climi caldi e umidi, aggiungere fino al 40%

Assunzione attiva e passiva

Insieme a una ventola di scarico, devi avere una sorta di apertura nella stanza per consentire l’ingresso di aria fresca, per sostituire l’aria che stai esaurendo. Senza aspirazione, qualsiasi aspiratore nella tua grow room avrà bisogno di più energia, farà più rumore, diventerà più caldo e aspirerà pochissima aria fuori dalla stanza. Ciò ridurrà anche la durata della ventola dell’estrattore.

Assunzione passiva

L’aggiunta di una porta di aspirazione alleggerirà la pressione delle ventole e consente all’aria di muoversi facilmente. L’aspirazione può essere prelevata da qualsiasi luogo, ad esempio da uno spazio sotto la porta o una finestra aperta. Forse anche un buco nel muro.

Posizionare la porta di aspirazione in diagonale opposta alla ventola di scarico. Ciò costringerà l’aria a passare attraverso l’intera stanza prima di essere estratta.

Gli insetti possono entrare occasionalmente attraverso la tua assunzione. Si consiglia di utilizzare uno schermo o una rete sopra l’apertura per tenerli fuori. Puoi anche usare un vecchio filtro a carbone o un pezzo di filtro A / C per mantenere la polvere e gli insetti fuori dalla tua grow room.

Fai attenzione anche alle perdite di luce che attraversano la ventilazione di aspirazione, assicurati che nessuna luce interrompa il ciclo notturno delle piante.

Assunzione attiva nell’aspiratore per coltivazione indoor Monza

Vedrai risultati molto migliori dal tuo sistema di scarico se usi una seconda ventola di estrazione per creare un sistema di aspirazione attivo. La tua ventola di aspirazione aspira aria dalla tua stanza, di conseguenza, l’aria viene passivamente risucchiata nella stanza.

Installando una seconda ventola sul lato di aspirazione, soffiando nella tenda, ridurrete la quantità di pressione negativa creata nella stanza di coltivazione. In questo modo si ridurrà la quantità di lavoro che la ventola di scarico deve svolgere e consentirà a molta più aria di passare attraverso la stanza di coltivazione.

Idealmente, la ventola di aspirazione dovrebbe avere le stesse dimensioni della ventola di scarico, ma può essere un po’ più piccola se necessario. L’assunzione passiva funzionerà bene, ma l’assunzione attiva faciliterà molto il controllo della temperatura e dell’umidità.

Posizionamento del ventilatore e del filtro a carbone

È consigliabile posizionare la ventola di estrazione nel punto più alto possibile nella stanza, se possibile all’esterno della tenda di coltivazione. La ragione di ciò è che l’aria calda sale ed è l’aria calda che deve essere espulsa. La pressione negativa che il ventilatore crea nella stanza estrarrà aria dall’apertura di aspirazione, attraverso le piante e dallo scarico. 

Esistono due opzioni che un coltivatore può utilizzare con il filtro al carbone:

  • Risucchio attraverso il filtro.
  • Soffiare attraverso il filtro.

Succhiare l’aria

Succhiare aria attraverso il filtro è il metodo preferito. I filtri a carbone vanno appesi in orizzontale, dal soffitto della grow room o della tenda. Dall’estrattore, collegare i condotti al filtro a carbone, in modo che l’aria esausta fuoriesca dalla parte superiore della grow room. Mantenere il condotto il più corto possibile ed evitare eventuali curve. Ciò ridurrà la perdita di attrito e il rumore.

Soffiare l’aria

Soffiare attraverso il filtro non è un metodo comunemente usato. Se stai usando la combinazione ventilatore / filtro come parte del tuo sistema di scarico, il filtro dovrà essere posizionato al di fuori dell’area di crescita. Prima di utilizzare un filtro a carbone per la prima volta, è necessario portare il filtro all’esterno. Usa l’estrattore per aspirare, quindi soffiare, attraverso il filtro prima di installarlo nella tua area di coltivazione. 

Circolazione dell’aria in una grow room

Fornisci sempre alle tue piante un adeguato movimento e circolazione dell’aria nella grow room. La circolazione dell’aria all’interno della stanza elimina l’aria intrappolata e riduce anche le possibilità di decomposizione e formazione di muffe.

Se la circolazione dell’aria nella grow room è scarsa, l’aria tra le piante aumenterà di umidità e temperatura. Ciò può comportare problemi di muffa e insetti, nonché carenze. Per un’adeguata circolazione dell’aria utilizzare un ventilatore a parete; 2-3 ventole forniranno sufficiente movimento dell’aria.

Non spegnere mai questi ventilatori a meno che tu non stia lavorando nella stanza, mentre le luci sono accese. P.S. i ventilatori possono soffiare goccioline sul bulbo e si rompono.

Conclusioni

Individuare il ventilatore giusto per le vostre esigenze è possibile come abbiamo visto. Il nostro consiglio però è quello di avvalersi sempre dell’esperienza di chi da anni coltiva, sperimentando differenti soluzioni.

L’aspiratore per coltivazione indoor Monza individua la soluzione ottimale per i vostri spazi con un costo ragionevole.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*