Quanto è importante il Ferro nelle piante

Oggi vi vogliamo parlare di quanto è importante il Ferro nelle piante, durante la coltivazione della canapa. Il ferro non è un elemento mobile e sebbene non faccia parte della clorofilla, contribuisce sia alla pigmentazione che alla respirazione delle foglie delle piante di marijuana. Inoltre, interagisce direttamente nel processo di produzione degli enzimi. La pianta può assorbire sotto forma di ione ferrico (Fe ++) ma può anche essere assorbito organicamente.

Quanto è importante il Ferro nelle piante di canapa?

Ciò che rende il ferro un elemento cruciale è il suo ruolo nella formazione della clorofilla. In sostanza, questo pigmento verde assorbe la luce e, insieme all’anidride carbonica, la converte in cibo vegetale. Aggiungete a ciò, questo elemento aiuta l’assorbimento di azoto che innesca la rapida crescita delle foglie. Quindi, non avere abbastanza ferro compromette la capacità della pianta di immagazzinare energia e crescere. Di conseguenza, la pianta diventa debole e malnutrita, il che spesso porta a una crescita stentata e alla suscettibilità alle malattie. In definitiva, se non viene fatto nulla, questa condizione influisce sulla resa e sulla qualità delle gemme. Fortunatamente, ci sono molte cose che possiamo fare per fermarlo prima che diventi grave.

Carenza di ferro nelle piante di marijuanaFoglie gialle

Per coltivare cannabis sana, è essenziale che le piante ricevano tutti i nutrienti di cui hanno bisogno nella giusta quantità. In carenza di ferro, le piante soffrono di una serie di problemi che potrebbero essere difficili da identificare e trattare. Quindi, i coltivatori devono imparare a capire se questa condizione sta influenzando il loro raccolto.

    • Segni

La più grande sfida con questo problema è che può essere difficile identificarlo correttamente. Pertanto, i coltivatori confondono comunemente la mancanza di ferro con altri problemi minerali come carenze di manganese, zinco e azoto. 

    • Segni in anticipo

Il primo segno di carenza di ferro nelle piante è la clorosi in cui le foglie giovani diventano giallo pallido ma le vene rimangono verdi. Se non trattato, funziona in seguito verso l’interno e verso le foglie più vecchie. Per differenziarlo da altri problemi nutrizionali, determinare quale parte del fogliame diventa prima gialla. Ancora una volta, la mancanza di ferro influisce innanzitutto sulla crescita più recente e più fresca che si trova nella parte superiore della pianta. Considerando che altre carenze di minerali colpiscono le foglie nella parte centrale o nella base della pianta.

    • Segni tardivi

Man mano che la condizione progredisce, il colore giallo pallido delle foglie giovani diventerà più luminoso e si diffonderà sull’intera foglia. Fortunatamente, la carenza di ferro si diffonde molto lentamente. Quindi, c’è un sacco di tempo per fare la giusta diagnosi e fornire il rimedio.

Tuttavia, se lasciato per continuare, l’ingiallimento avverrà in ogni nuova foglia che non darà la possibilità alla pianta di produrre abbastanza cibo. Alla fine, le foglie cadranno e la pianta smette di crescere. Aspettati di vedere anche siti di gemme minime.

    • Le cause

Per trattare efficacemente le piante colpite, dobbiamo prima imparare la radice del problema. In questo modo, non solo otteniamo idee su come risolverlo, ma impariamo anche come prevenirlo. Di seguito sono riportati alcuni dei motivi più comuni per la carenza di ferro nel raccolto di marijuana.

Quanto è importante il Ferro nelle piante?Question

    • Drenaggio del suolo cattivo

I coltivatori a cui piace usare il terreno come mezzo di coltivazione dovrebbero assicurarsi che abbia un buon drenaggio. Altrimenti, l’acqua si riunirà e renderà compatto il terreno e soffocare le radici. Ciò rende difficile per la pianta assorbire il ferro che è naturalmente presente nel terreno ma solo in piccole quantità. Pertanto, quando si sceglie un terreno, è meglio evitare materiali a base di argilla poiché ciò tende a trattenere l’acqua. La maggior parte dei coltivatori usa un mix di invasatura poiché drena bene e ha elementi organici di alta qualità.

    • Eccesso di altri minerali

Il più delle volte, il problema può essere dovuto alla quantità in eccesso di altri nutrienti come manganese, fosforo, zinco, calcio o rame. Troppi di questi minerali possono accumulare e bloccare l’assorbimento di ferro nel suolo.

Quindi, si deve trovare un modo per bilanciare il numero di nutrienti e lavorare sodo per mantenerlo.

    • Squilibrio nel livello di PH

Un livello di PH neutro o alcalino è la causa più comune di carenza di ferro nelle piante di marijuana. È interessante notare che questo accade quando usiamo troppi fertilizzanti. Per favorire l’assorbimento del ferro, mantenere il PH del terreno tra 6,5 ​​e 6,7 utilizzando un PH metro. La buona notizia è che la maggior parte dei nutrienti diventa anche più disponibile per le piante quando manteniamo questo valore di PH.

    • Overwatering

Come gli effetti del cattivo drenaggio del suolo, una sovrabbondanza di acqua limita l’assorbimento del ferro da parte della radice. Pertanto, è meglio conoscere la corretta pratica di irrigazione per evitare questo problema.

    • Utilizzando Coco Coir

Mentre la carenza di ferro può verificarsi in tutti i terreni di coltura, si verifica più frequentemente nella fibra di cocco. Ciò è dovuto principalmente al fatto che questo mezzo manca di ferro organico e contiene naturalmente un’elevata quantità di sale, rendendo il ferro meno disponibile per le radici.

Trattamenti

Quanto è importante il Ferro nelle pianteDopo aver confermato il problema e aver scoperto le cause, possiamo ora salvare con sicurezza il raccolto. Ciò comporta l’applicazione delle tre modalità di base che garantiscono un trattamento rapido ed efficace.

Sciacquare e aggiungere nutrienti

In sostanza, vogliamo che il terreno di coltura abbia il giusto PH che promuova l’assorbimento del ferro. In effetti, questo metodo fornisce il recupero più rapido per le piante malnutrite. Per iniziare, dobbiamo lavare il terreno di coltura usando acqua con un PH di 6. Questo processo di pulizia assicura che non vi siano minerali in eccesso che bloccano il ferro. Il prossimo passo è seguirlo nella prossima irrigazione con una soluzione nutritiva completa, progettata per la marijuana. Inoltre, per evitare lo sviluppo di un altro problema nutrizionale, dobbiamo controllare regolarmente il PH del terreno di coltura.

Spruzzare con ferro chelato

Applicare il chelato di ferro sulle foglie colpite li aiuta a ritrovare la clorofilla in modo che possano tornare di nuovo verdi. Ma questo è solo un rimedio temporaneo per la carenza di ferro. Come tale, aiuta solo le foglie presenti durante la spruzzatura. Pertanto, dobbiamo ripetere l’applicazione ogni volta che appare una nuova crescita.

Usare gli additivi per il suolo

Esistono molti prodotti che sono eccellenti fonti di ferro e allo stesso tempo stabilizzano il livello di PH del terreno. Quindi, spetta al coltivatore selezionare quale è il più conveniente e adatto. Ma prima di iniziare qualsiasi trattamento, è fondamentale lavare prima il terreno di coltura in modo che possa facilitare l’assorbimento del ferro.

Concime

L’aggiunta di compost riduce il valore del PH da 0,1 a 0,2. Questo aiuta a stabilizzare il terreno e allo stesso tempo arricchirlo di ferro. Inoltre, migliora anche il drenaggio, aiutando il terreno ad assorbire facilmente tracce di minerali. 

    • Zolfo elementare

Di solito ci vogliono mesi per vedere gli effetti positivi dello zolfo elementare, ma ne vale la pena. Come tale, fornisce la cura più duratura per il problema, abbassando il PH e rendendo il ferro più facilmente disponibile per le piante. I migliori risultati si vedono lavorando il terreno con lo zolfo, circa un anno prima di piantare, ad una profondità di 15 cm. Questo serve come perfetta prevenzione della carenza di ferro nelle piante di marijuana.

    • Fertilizzanti

Un altro modo per abbassare il livello di PH e rendere più accessibile il ferro è usare fertilizzanti azotati. Quelli che contengono solfato di ammonio o urea fanno miracoli nel suolo. Tuttavia, fai attenzione a fornire solo la quantità consigliata per la pianta. Per il bene delle piante, vogliamo evitare l’eccesso di nutrienti a tutti i costi.

Il trattamento immediato è la chiave per risolvere il problema

Come per tutti gli altri problemi nutrizionali, l’unico modo per salvare la pianta è agire in fretta. Mentre la carenza di ferro tende a manifestarsi gradualmente, può diffondersi e provocare danni alla salute della pianta. Inoltre, un rapido recupero è fondamentale per un raccolto perfetto.

Quanto è importante il ferro nelle piante lo abbiamo visto, ora sta a voi verificare se le vostre piante sono carenti e provvedere!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*