Tripidi nelle piante

Oggi parleremo di tripidi nelle piante di canapa! Cosa sono quali danni provocano, come evitarli ma soprattutto come fare a toglierli di mezzo.

Tripidi nelle piante di marijuana, come faccio ad accorgermi?

I tripidi adulti sono insetti molto piccoli che si muovono rapidamente, mentre i giovani tripidi sembrano piccoli vermi pallidi immobili sulle foglie. In effetti, i tripidi possono presentarsi in molte forme, dalle ninfe verme agli insetti dalle ali scure o dorate, a seconda dello stadio della vita e del luogo in cui vivi.

Trafiggono le foglie di cannabis con la bocca e succhiano tutte le cose buone, lasciando macchie lucide argento o bronzo ovunque le foglie siano state morse. Le macchie sono più grandi e di forma più irregolare rispetto ai morsi lasciati dagli acari del ragno. Se dura troppo a lungo, le foglie colpite potrebbero iniziare a morire. Il danno da tripide è stato descritto come simile a uno “sputo secco” o a piccoli sentieri di lumache.

Segni di tripidi sulla marijuana

  • Macchie o macchie argento / oro su foglie / steli.
  • Volare in giro per terra.
  • Strisciando su foglie e steli.
  • Foglie che diventano gialle, marroni e si staccano.
  • La parte inferiore lascia una posizione comune per i tripidi.

Rimedi comprovati contro i Tripidi nelle piante

Tripidi nelle piante

Come prevenire i tripidi nelle colture di marijuana?

  • Se stai coltivando marijuana all’aperto o in una serra, dovrai rimuovere le erbacce che crescono intorno alla pianta e i possibili resti del raccolto precedente. 
  • Cambia il substrato da un raccolto all’altro e sbarazzati del vecchio.
  • Introdurre specie predatorie come l’acaro Amblyseius swirskii.
  • Spruzza una volta con un insetticida naturale: olio di Neem o sapone di potassio.

Come combattere i tripidi nelle colture di marijuana?

1. Sapone insetticida

Sali di acidi grassi o saponi insetticidi possono essere una buona scelta contro i tripidi. Indeboliscono il guscio esterno di tripidi ma sono sicuri da usare sulle tue piante e non lasciano molto residuo. Con i saponi, la copertura è molto importante in quanto non rimane a lungo sul tuo impianto, quindi potrebbero essere necessarie applicazioni di follow-up. CONSIGLIO. Evitate di trattare anche i germogli. se questo è considerato sicuro, evita di farne uno sui tuoi germogli!

2. Olio di Neem

L’olio di Neem lascerà un sapore / odore sgradevole sulle gemme se usato per trattare le piante da fiore, quindi non lasciare che questa roba si avvicini alle tue gemme! Ci sono anche alcune prove che l’olio di Neem potrebbe essere dannoso per l’uomo quindi usalo con cura! Detto questo, l’olio di Neem è un rimedio completamente naturale che è molto efficace contro molti tipi diversi di insetti e muffe. Avrai bisogno di uno spruzzatore a pressione per coprire le foglie in modo uniforme.

3. Prodotti Spinosad

I prodotti Spinosad sono biologici e, a differenza di molti altri pesticidi tripidi, completamente innocui per animali domestici, bambini e piante. A differenza di molti insetticidi, puoi spruzzare lo spinosad pesantemente su foglie e radici praticamente senza effetti negativi. I prodotti Spinosad possono essere usati direttamente per uccidere i tripidi a contatto, ma possono anche essere usati quando si annaffiano le piante per uccidere sistematicamente i tripidi attraverso le radici. Spinosad è anche efficace nella lotta

4. Piretrine

Gli insetticidi a base di piretrina non sono molto tossici per l’uomo e si degradano rapidamente, motivo per cui sono comunemente raccomandati per gli orti. Avrai bisogno di uno spruzzatore a pressione per arrivare a tutte le foglie in modo uniforme.

Conclusione

I Tripidi nelle piante, possono essere un problema, specie se non vengono rilevate in tempo. Fortunatamente è possibile contrastare efficacemente la proliferazione. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*